Buon successo di pubblico alla conferenza sull’acqua

Una buona affluenza di pubblico ha coronato la conferenza sull’acqua, organizzata da Legambiente Erbese in collaborazione con il Museo Civico di Erba e con il patrocinio del comune di Erba, svoltasi presso la sala Annoni del museo presso la villa San Giuseppe a Crevenna.

Il primo evento esclusivamente culturale organizzato dal nostro circolo ha riscosso un buon successo e ha portato oltre che ad una maggior consapevolezza sugli elementi trattati anche nuove firme alla petizione People 4 soil- Salva il suolo.

p_20170114_151822

Relatori della conferenza sono stati la conservatrice del museo dott.ssa Barbara Cermesoni, la dott.ssa in scienze ambientali nonché docente presso il liceo C.Porta Simona Roda e l’esperto del settore acque presso Legambiente Lombardia dott. Lorenzo Baio.

p_20170114_151818

Gli argomenti trattati hanno avuto come sfondo il territorio erbese e si è discusso riguardo tre temi: uno storico, uno scientifico e uno tecnico ambientalistico. 

p_20170114_151803

Focus storico (dott.ssa Barbara Cermesoni): si è discusso di origini dell’uomo e di come l’acqua , nei suoi stati, come ad esempio nelle diverse glaciazioni succedutesi, ha attivato l’ingegno dell’uomo. Prove ne sono le scoperte archeologiche sulle rive dei laghi del Segrino e di Como. Si è cercato di ricostruire la vita e la struttura dei villaggi nel neolitico. Si è evidenziata l’importanza del legno come fonte primaria per costruire case, armi e utensili oltre che per scaldarsi.

Focus scientifico (dott.ssa Simona Roda): si è discusso dell’importanza dell’acqua nello sviluppo e nella nascita dell’uomo.  Si è evidenziato come anche la composizione del corpo umano non lasci dubbi sul fatto che senza acqua non esiste vita. La ricchezza d’acqua, tipica del nostro territorio, ha favorito il prosperare della vita nell’erbese.

Focus tecnico ambientalistico (dott. Lorenzo Baio): si è discusso della misure che l’uomo deve adottare anche nel proprio piccolo per cercare di arginare il fenomeno di spreco dell’acqua. Si è evidenziato come negli ultimi anni l’urbanizzazione e la cementificazione selvaggia stanno alterando di fatto la permeabilità del terreno, incrementando il fenomeno del dissesto idrogeologico. L’ingrossamento degli alvei dei fiumi in occasione di forti piogge è una conseguenza dell’opera dell’uomo che modificando il tracciato e canalizzando porta il fiume ad esondare a valle, causando ingenti danni. Si è ricordato l’esempio scandinavo di gestione della permeabilità e di uno stile di vita sostenibile anche nelle grandi città e si è dovuto ricordare purtroppo anche che la qualità delle acque dei fiumi verso valle molte volte non raggiunge la qualità prefissata per legge e analizzata dal rapporto annuale sulle acque superficiali.

La conferenza ha visto la partecipazione dell’assessore alla cultura Franco Brusadelli e si è conclusa con la proiezione di un filmato di Luca Mancardi sulle acque e sulla storia del rifornimento di acqua della città di Erba.

Visto il successo Legambiente Erbese proporrà presto altre iniziative culturali sul territorio erbese.

Un sentito ringraziamento a Davide Dalle Ave per le foto.

legambiente - PNGpeople4soil_logo

 

 

Annunci