Legambiente erbese incontra il sindaco di Longone

Stamattina la delegazione di Legambiente erbese ha incontrato  il signor Angelo Navoni, sindaco di Longone al Segrino e il il vicesindaco, il signor Carlo Castelnuovo, in merito alla decisione della giunta di tagliare il pino malato di Longone senza sostituirlo, come citato dall’articolo del quotidiano La Provincia.

Il sindaco ha subito precisato che l’amministrazione, diversamente da quanto riportato dai giornali, ha intenzione di sostituire l’albero con uno di dimensioni più ridotte, come previsto dalle norme dell’ente provinciale.

Il clima è stato molto positivo e il comune ha dato la piena disponibilità nella scelta del nuovo albero, e ha chiesto e subito ottenuto piena collaborazione da parte di Legambiente, che ha indicato la scelta in un Sorbo.

Il sorbo è una pianta di dimensioni contenute, molto colorata e dai frutti commestibili, adatta anche a spazi ridotti e a situazioni di smog, che può dunque essere il degno successore del pino.

Legambiente Erbese ha anche consigliato all’amministrazione di contattare l’ERSAF LOMBARDIA, ente regionale che offre piante a prezzi molto calmierati ad associazioni, enti comunali e privati.

L’incontro si è concluso con la piena soddisfazione delle parti e ha aperto la strada a future collaborazioni con Legambiente Erbese sui temi ambientali.

Legambiente Erbese si rende disponibile a collaborare con tutti i comuni dell’erbese sui temi ambientali di interesse per la collettività.

Advertisements

Un pensiero su “Legambiente erbese incontra il sindaco di Longone

  1. Pingback: SALVIAMO IL SIMBOLO DI LONGONE | Legambiente Erbese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...